Avrò cura di te

71qMwCzQDeLSolo per darvi un’idea, nel momento in cui scrivo ho 3 libri che aspettano pazientemente di essere recensiti (e un quarto in arrivo..) e sono tutti e tre BELLISSIMI. Molto diversi tra loro ma tra i più belli che abbia letto negli ultimi tempi. Finalmente sto avendo grandissime soddisfazioni in fatto di lettura!

Cominciamo dal primo, seguendo un ordine assolutamente casuale: Avrò cura di te. Questo romanzo di recente pubblicazione è stato scritto a quattro mani da due grandi scrittori italiani Chiara Gamberale e Massimo Gramellini e nasce da un’idea super brillante. Lo scambio epistolare tra Gioconda e il suo angelo custode Filèmone. Secondo me è una trovata molto carina.

Gioconda, detta Giò, è stata appena mollata dal marito. Demoralizzata e confusa si trasferisce a casa dei nonni, morti a poca distanza l’una dall’altro, che per lei hanno sempre rappresentato il modello di amore perfetto, puro e indistruttibile. Quello che è mancato nel suo matrimonio. Una sera, dopo aver trovato un biglietto che la nonna aveva scritto al suo angelo custode, decide di tentare a sua volta e scrive, di getto, una lettera in cui sfoga tutta la rabbia e il dolore per come sono andate le cose tra lei e il suo amato Leonardo. Inaspettatamente la mattina dopo Giò riceve una risposta da Filèmone, il suo angelo (filosofo) con la a minuscola, che sembra sapere molte più cose di quanto immagini e che promette di avere cura di lei. Da qui comincia un dolcissimo e divertente (ma a volte anche crudele) scambio di messaggi tra i due che durerà un anno e scioglierà tanti nodi finendo per coinvolgere non solo Giò e Filèmone ma anche le persone che hanno riempito le loro vite. E’ un romanzo che parla soprattutto d’amore. Ma non di quell’amore perfetto a cui Giò tanto aspirava, quello non esiste, ma di quell’amore che cambia, si trasforma, rinasce e cresce insieme a noi. Ma solo nel momento in cui scegliamo di metterci in discussione e scendere a patti con noi stessi. E’ qui che il lavoro del nostro angelo custode termina, quando avremo ripreso confidenza con la nostra ombra e la nostra luce [cit.].

Il libro è strutturato così, le lettere di Gioconda sono scritte da Chiara Gamberale mentre le risposte di Filèmone da Massimo Gramellini. Mi chiedo (e magari lo chiederò a loro, ormai con Twitter si può tutto) come abbiano gestito la stesura del libro. Improvvisando? Oppure seguendo input reciproci? Qualunque sia la via il risultato è stato ottimo. Un romanzo diverso, spiritoso e intelligente. Soprattutto, e Chiara non me ne voglia, ho amato i messaggi di Filèmone. In quanti di essi mi sono ritrovata!

Di Chiara Gamberale ho già recensito Le luci nelle case degli altri e Quattro etti d’amore, grazieDi Massimo Gramellini invece il fantastico Fai bei sogni.

 

Immagina di avere un’antenna invisibile che ti connette con tutto l’amore e il dolore dell’universo.
L’antenna è una sola e capta entrambi i segnali. Puoi decidere di staccarla, ma allora non sentirai più  nulla, nè sofferenza nè gioia. Oppure puoi tenerla accesa. E’questa la scelta di coraggio che ogni essere umano è chiamato a compiere nel corso della vita: aprirsi all’amore, a costo di provare il dolore. Noi Angeli Custodi siamo i vostri antennisti di fiducia: aggiustiamo i cavi e le parabole guaste.
Le tariamo di continuo, affinchè il segnale vi arrivi nitido, nonostante i fulmini e gli uragani della vita.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...