Follie di Brooklyn

follieLibro molto carino di Paul Auster ambientato nel noto quartiere newyorchese, Follie di Brooklyn parla di quanto velocemente la vita può prendere una piega totalmente inaspettata.

Tornato a vivere nel suo quartiere d’origine, Brooklyn appunto, con il solo progetto di morire in solitudine dopo un matrimonio fallito, la rottura con la sua unica ed amata figlia e una diagnosi di cancro ai polmoni, Nathan Wood deve fare i conti con una realtà ben diversa. Basterà infatti l’incontro con il nipote Tom, avvenuto casualmente in una libreria di zona, a trasformare la tranquilla e volutamente monotona esistenza di Nathan in un’avventura fuori programma dalle conseguenze grandiose. L’improvviso arrivo a New York di Lucy, la nipote di Tom persa di vista anni prima, l’incontro con diversi personaggi lungo il cammino (soprattutto donne), la morte dello stravagante datore di lavoro di Tom contribuiranno a dare alla storia un filone inaspettato fatto di imprevisti che porterà all’inevitabile lieto fine. Non mi ricordo chi lo diceva, ma la morale della storia è che nessun uomo è un’isola. Concetto valido.

Per quanto mi riguarda è il primo libro di Paul Auster e ad attrarmi è stato il titolo, visto il mio risaputo amore per la Grande Mela. Libro carino, scorrevole, non particolarmente esaltante ma ne ho apprezzato il messaggio: la vita può diventare strepitosa proprio quando stai per progettare il tuo funerale! Never give up!

Annunci

4 pensieri su “Follie di Brooklyn

  1. di Auster ho letto Trilogia di New York di cui trovi una rece sempre nel mio blog e mi ha catturato dalla prima pagina. totalmente assurdo e te lo consiglio!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...