Racconti di viaggio #3

Questo è un libro che ricordo con grande affetto perchè la prima volta che l’ho letto ero in partenza per la Norvegia, dove poi sarei rimasta a vivere per 6 mesi. Nel 2008, infatti, il boom dei gialli scandinavi alla Stieg Larsson non era ancora esploso e quando mi misi alla ricerca di libri ambientati nella terra delle renne (come al solito mi preparavo così al viaggio) gli unici che trovai furono quelli di Jostein Gaarder, autore che da quel momento in poi ho cominciato a seguire costantemente!

Il mondo di Sofia non è solo un romanzo giallo che ruota intorno alle vicende di Sofia Amundsen una ragazzina di 14 anni alle prese con un mistero, anzi due, da svelare ma un vero e proprio trattato di filosofia che ne ripercorre le tappe da Democrito e Platone fino al pensiero contemporaneo passando per Cartesio, Hume, Kant, Hegel…

Un libro dalla duplice personalità insomma, adatto a chi ha voglia di ripassare un pò di filosofia (spiegata ad un bambino) senza dover rinunciare alla suspense di un buon romanzo giallo!

Piccola conclusione per consigliarvi un altro romanzo dello stesso autore: L’enigma del solitario. Un libro fantastico (in tutti i sensi), anch’esso d’impronta filosofica ma incentrato sulla curiosità, la curiosità verso il mondo che solo un bambino può dimostrare e che si svelerà l’unica arma per domare il proprio destino. Se qualcuno passerà le vacanze in mezzo ai fiordi questi due libri sono d’obbligo!!

Annunci

2 pensieri su “Racconti di viaggio #3

  1. Claudia cara! leggo sempre il tuo blog e mi piace un sacco… vorrei poter leggere tutti i libri che consigli!
    Di Gaarder ho letto “Il castello dei Pirenei”, che narra di una vecchia storia d’amore e di un rincontro sui fiordi norvegesi, e “La ragazza delle arance” che mi è piaciuto moltissimo! Il libro è scritto a mó di lettera e narra una storia d’amore speciale per il destinatario della missiva. L’ho letto durante la mia prima vacanza con Franz in Sardegna ❤
    Amica, un consiglio: libri di viaggio sulla Cina? A settembre andró a Shanghai e Hong Kong e vorrei preparami…emotivamente!
    Ho letto un romanzo di Pearl S. Buck "La buona terra" che offre un bellissimo quadro della vita contadina cinese. Che più??

    • E’ vero, anche La ragazza delle arance è molto carino!!
      Per quanto riguarda il consiglio, mi cogli un pò imprerata, non ho letto molto sulla Cina! Però ho sentito parlare molto bene di Cigni Selvatici di Jung Chang, vedi un pò se ti può interessare!! Mille baci e buon viaggio!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...